Fondazione
Erich Lindenberg Art Foundation, Porza (Lugano)
Archivio dell'opera di Erich Lindenberg

 

Sitzende Figur, 2004
hell im dunklen Raum
Collezione Erich Lindemberg Art Foundation

 

La Fondazione d'arte Erich Lindenberg

Nel settembre del 2006, due anni prima del suo settantesimo compleanno, Erich Lindenberg muore improvvisamente nel suo atelier di Kreuzberg a Berlino. La sua vasta opera, ripartita essenzialmente tra Berlino e Monaco, avrebbe rischiato di finire nell’oblio nell’arco di breve tempo.

Ciò fu evitato grazie alla promessa fatta a suo tempo dalla collega pittrice Mareen Koch di occuparsi in futuro del suo lascito. D’accordo con il fratello di Erich, Udo Lindenberg, prese in consegna il lascito e sistemò la collezione nella Fondazione d’arte Erich Lindenberg.

La Fondazione d’arte Erich Lindenberg, fondata dalla signora Mareen Koch nel maggio del 2008, si prefigge il compito di rielaborare e analizzare scientificamente, conservare e presentare al pubblico le opere dell’ormai defunto artista tedesco. L’archivio e il lascito con sede a Porza, viene curato e gestito da Tiziana Lotti Tramezzani.

Un database, due collezioni

Il software gestionale della Fondazione permette di gestire contemporaneamente sia l'archivio delle opere di Erich Lindenberg che le opere e gli eventi da essa gestiti presso il Museo Villa Pia

Documenti sempre visibili

Tutti i materiali grafici a corredo di opere ed esposizioni sono sempre facilmente accessibili e consultabili attraverso funzioni di zoom e ingrandimenti.

Un calendario sempre aggiornato

Il sito web amministrabile www.fondazionelinceberg.org è un "giornale" che riporta la rassegna completa ed esaustiva delle mostre e dei numerosi eventi culturali che la Fondazione organizza periodicamente.

Una documentazione completa

Per ogni evento o esposizione il sito raccoglie diversi materiali multimediali: comunicato stampa, gallery di immagini, contenuti video e file in PDF dei materiali disponibili della rassegna stampa dell'evento.


Fondazione
Arnaldo Pomodoro, Milano

 

Rotante primo sezionale n. 1, 1966
bronzo
ø 80 cm

Fondazione
Piero Manzoni, Milano
Archivio dell'opera di Piero Manzoni
Fondazione
Rolla.info, Bruzella (Breggia)
Associazione culturale
Viafarini, Milano
Spazio indipendente per l’arte contemporanea
Associazione culturale
Mimmo Rotella, Milano
Mimmo Rotella Institute
Fondazione
De Pietri - Artphilein Foundation, Vaduz, Lugano
Fondazione
Ursula & Gunter Böhmer, Collina d'Oro (Lugano)
Archivio dell'opera di Gunter Böhmer
Fondazione
Enrico Castellani, Milano
Archivio dell'opera di Enrico Castellani
Archivio dell'opera di
Marion Baruch, Gallarate (Varese)
Archivio dell'opera di
Livio Bernasconi, Carona (Lugano)
Collezione
Banca Monte dei Paschi, Siena
Archivio
K10 - Archivs, Lugano
Martin Kunz, Kunzarchive
Fondazione
Aldo Rossi, Milano
Archivio dell'opera di Aldo Rossi
Archivio dell'opera di
Arnaldo Pomodoro, Milano
Archiviazione dell'opera di
Aldo Mondino, Milano
Archiviazione dell'opera di
Aligi Sassu, Monza
Archivio dell'opera di
Bruno Di Bello, Milano
Fondazione
Marconi, Milano
Archivio dell'attività espositiva dello Studio Marconi
Archivio dell'opera di
Luciano Bartolini, Milano
Archivio dell'opera di
Giuseppe Uncini, Perugia
Fondazione
Baruchello, Roma

Archivio dell'opera di Gianfranco Baruchello